Cookies e Privacy

MR PORNO ITALIANO

METEO ARPAV

ARPAVENETO
Dipartimento per la Sicurezza del Territorio
Centro Valanghe di Arabba
Meteo Arabba
BOLLETTINI
 
 

ALPINIA ITINERA

Agenzia viaggi, libri e 

servizi per il territorio

MAPPA INTERATTIVA

SERATA PROIEZIONI 2018

CAI Sez.San Vito di Cadore

CLUB ALPINO ITALIANO 

SEZIONE DI SAN VITO DI CADORE

Corso Italia, 92/94  - 32046 San Vito di Cadore (BL)

 codice fiscale 92009620250

 

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

CAI Sez.San Vito C. - Serata proiezione e fotografia

 

Serata fotografica


mercoledì 19 dicembre

 

Il Consiglio Direttivo, è lieto di invitare SOCI e NON SOCI, alla serata dedicata alle nostre fotografie o filmati.

 

SCATTI o FILMATI che rappresentano la visione delle nostre bellissime MONTAGNE. 

 

La serata si terrà mercoledì 19 dicembre alle ore 20.30, presso la sede CAI.

 

Siete tutti invitati, vi aspettiamo (portate le vostre foto o filmati).

SITUAZIONE SENTIERI

Logo CAI San Vito C.

CLUB ALPINO ITALIANO 

SEZIONE DI SAN VITO DI CADORE

Corso Italia, 92/94  - 32046 San Vito di Cadore (BL)

 codice fiscale 92009620250

 

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

San Vito di Cadore, 22 novembre 2018

 

AVVISO sulla situazione dei sentieri

 

            A seguito degli straordinari eventi atmosferici della fine del mese di ottobre, la Sezione comunica che la rete sentieristica nel territorio di competenza è stata interessata in più punti da schianti di alberi e smottamenti, soprattutto dal fondovalle fino alla quota di circa 1600/1800 metri.

           I volontari stanno verificando e raccogliendo informazioni relative a tutti i sentieri, opera non facile vista la vastità del territorio, la situazione dei luoghi e la stagione.

            Si segnala inoltre la possibilità che le strade d’accesso agli stessi sentieri e/o rifugi siano a sua volta interrotte o interessate da lavori urgenti, boschivi, stradali e agli impianti a rete.

            Pertanto rimane il consiglio, già emanato a livello regionale, di non intraprendere escursioni per la propria e altrui sicurezza oltre all’intralcio agli addetti; comunque è sempre necessaria molta prudenza, informarsi e semmai pianificare escursioni brevi e in ambiente conosciuto: la presenza di gruppi di schianti e smottamenti potrebbe indurre a deviazioni pericolose su versanti ripidi, considerando lo stato dei boschi, il terreno umido e/o gelato; le condizioni peggioreranno ulteriormente in caso di neve.

 

            Si evidenziano le situazioni più gravi:

- inagibilità del Ponte di Geralba (Ordinanza del Sindaco di San Vito di Cadore del 29/10/2018) per cui i sentieri 426, 457 e 459 in discesa non hanno di fatto sbocchi sul versante sx del Boite verso Chiapuzza/Lago di Mosigo; da evitare qualsiasi tentativo di deviazione sul lungo Boite o nei boschi circostanti;

- il sentiero 436 da Senes a Cianpolongo è interessato da moltissimi schianti, quindi inpercorribile;

- sul sentiero 470, inagibilità del ponte dei Cianpeoi e sentiero alla dx orografica del torrente Orsolina tra Serdes e Tiera.

            Pertanto, per chi intende rientrare dal sentiero 436 (Giau, Mondeval), 467 (rif. Città di Fiume) o sentiero 457 (rif. Croda da Lago) si consiglia di utilizzare per San Vito i sentieri 455 e 458 (forc. Sorarù, taulà dei Cianpe, taulà de la Regoietes, Senes) oppure per Borca i sentieri 469 e 468 (Ru de Faon, Val Sandolera, Tiera).

 

            Rimangono altresì in vigore le ordinanze di:

- chiusura dei sentieri 230 e 231 nell’area Col de La Roa/Canalone di Cancia per le croniche frane e i lavori;

- chiusura del sentiero 241 Dogana Vecchia/Ferrata Berti per la frana dell’estate 2018.

 

            La Sezione sta pianificando gli interventi più urgenti e fattibili, tiene monitorata la situazione la quale è condizionata sia dalla stagione invernale incombente che dai lavori boschivi intrapresi dai legittimi proprietari del legnatico a terra, danneggiato e/o pericolante.

 

            Si ringrazia per le comprensione ed eventuali segnalazioni.

 

                                                                                                         il referente alla sentieristica

                                                                                                       Mauro De Vido

 

link alla pagina dell'elenco e viabilità sentieri del territorio di competenza

GRANDI CARNIVORI DELLE ALPI 2018

CAI - Sez.San Vito di Cadore   

CLUB ALPINO ITALIANO 

SEZIONE DI SAN VITO DI CADORE

Corso Italia, 92/94  - 32046 San Vito di Cadore (BL)

 codice fiscale 92009620250

 

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  

CAI - Sez.San Vito di Cadore - INCONTRI

 

 

SOTTOSCRIZIONE CAI 2018

Sottoscrizione CAI per il ripristino delle strutture in quota

 

"Aiutiamo le Montagne di Nord Est"

Il Club alpino italiano apre una raccolta fondi per i territori colpiti  dall'eccezionale ondata di maltempo  

Sottoscrizione CAI 2018

PUBBLICAZIONE AVVISO ESCURSIONI

APPELLO DEL GRUPPO CAI VENETO A

NON INTRAPRENDETE ESCURSIONI!

 

Alle Sezioni, agli Istruttori, Accompagnatori, Operatori, semplici soci CAI del Veneto

 

Col passare dei giorni si manifestano in tutta la loro portata i gravissimi danni arrecati dal maltempo alla montagna veneta e non solo. Centri abitati, viabilità principale e secondaria, mulattiere e sentieri sono interessati da crolli, frane, smottamenti e tantissimi alberi caduti.

Una veloce ricognizione aerea del Soccorso Alpino effettuata oggi nel Bellunese ha evidenziato come la rete sentieristica sia gravemente compromessa, soprattutto per la caduta di numerosissimi alberi che ne impediscono la fruizione in sicurezza.

Tutto il territorio bellunese è pesantemente compromesso ma anche il Trentino e l’Alto Adige. La criticità è massima nell’Agordino, nello Zoldano, nel Cadore e nel Comelico, ma anche  nelle vicine valli del Primiero.

La Sezione di Asiago ci ha comunicato che nell’Altopiano dei Sette Comuni tutte le strade forestali e i sentieri sono praticamente impercorribili per caduta piante.

Si raccomanda quindi a tutte le strutture CAI e ai singoli soci, soprattutto di pianura, di non intraprendere viaggi e tantomeno escursioni in montagna.

Lasciamo la viabilità quanto più possibile libera per i movimenti dei soccorsi, delle forze dell’ordine e di tutti coloro che sono impegnati nelle opere di contenimento dei danni e di ripristino.

Tanto più, non avventuriamoci nei sentieri, mettendo a repentaglio la nostra vita e quella altrui.

PROGRAMMA GALLERIE DEL PASUBIO 2018

Logo CAI Sez.San Vito di Cadore 

CLUB ALPINO ITALIANO 

SEZIONE DI SAN VITO DI CADORE

Corso Italia, 92/94  - 32046 San Vito di Cadore (BL)

 codice fiscale 92009620250

 

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

GITA SOCIALE  

 

Strada delle 52 Gallerie al Pasubio, monte Carega  

Alto Vicentino - Prealpi Venete

 

sabato 6 e domenica 7 ottobre

 

CAI Sez.S.Vito di Cadore - Programma gallerie del Pasubio

 

SABATO 6 - RITROVO: ore 7 sede sezionale Asilo Vecio, trasferimento con mezzi propri a Bocchetta Campiglia – Posina (VI), parcheggio a pagamento (6,00 Euro solo in moneta). 

ITINERARIO: partenza dal parcheggio 1216 m, Strada delle 52 Gallerie, rifugio Achille Papa al monte Pasubio 1928 m, possibilità di pranzo in rifugio, rientro per il sentiero n. 370 degli Scarrubi.  

TEMPI DI PERCORRENZA: ore 4 escluse le pause. DISLIVELLO: +-750 m. 

SOGGIORNO: trasferimento a Recoaro Terme con possibilità di accesso al centro termale, sistemazione in albergo***, cena (eventualmente in ristorante tipico esterno), pernotto. 

 

DOMENICA 7 - ITINERARIO: ore 7 colazione, partenza dall’albergo e trasferimento al rif. Toni Giuriolo al passo di Campogrosso 1456 m. Lasciata la strada, poco dopo il rifugio inizia il sentiero n. 157 per i Boali dei Fondi, inizialmente nel bosco fino al passo delle Buse Scure 1475 m, poi per ampio vallone del monte Fumante, proseguendo per ripido ghiaione e alcune roccette alla Bocchetta dei Fondi 2042 m, attraversata (sentiero basso) alla Bocchetta Mosca 2229 m, in breve alla Cima Carega 2259 m e al rif. Mario Fraccaroli 2230 m. Merenda al sacco. Rientro a ritroso. 

TEMPI DI PERCORRENZA: ore 5 escluse le pause.  DISLIVELLO: +-800 m. 

DIFFICOLTÁ: EE, alcuni tratti esposti. EQUIPAGGIAMENTO: normale per gita autunnale, torcia frontale obbligatoria, caschetto consigliato per le gallerie del sabato. 

 

INFO E ADESIONI: obbligatorie entro venerdì 28, telefonando a Mauro Devich 3289443631 o Mauro De Vido 330633033 o presso la sede, caparra obbligatoria di 30,00 Euro. 

COSTI: 50,00 Euro per l’albergo con pernotto e prima colazione, rimborso del viaggio agli autisti.

NEWSLETTER CAI

Registrati e Accedi al sito per iscriverti alla newsletter, così sarai sempre aggiornato sugli appuntamenti e sugli eventi organizzati dal CAI di San Vito di Cadore!!

Potrai consultare la newsletter direttamente dal sito e decidere in qualsiasi momento se riceverla direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica.

Ci scusiamo con gli utenti. La newsletter sarà attivata presto.